IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ HA STABILITO CHE LA PILLOLA ELLA ONE VA VENDUTA SU PRESCRIZIONE MEDICA

Il Consiglio Superiore di Sanità ha stabilito, in contrasto con l’Agenzia del farmaco europea (EMA) e con la Commissione europea che si è espressa in linea con l’EMA, che il farmaco Ella One (la cosiddetta pillola dei cinque giorni dopo) va venduto in regime di prescrizione medica. Larga parte dei media italiani hanno criticato la decisione, poiché essa “ci allontana dall’Europa”. In realtà si tratta di una scelta di responsabilità, che va nella direzione opposta rispetto a quella banalizzazione della vicenda abortiva: il parere è stato pronunciato sulla base di un ricorso della Società Italiana per la Procreazione Responsabile (SIPRE), della quale è presidente il dr. Bruno Mozzanega, ed è stato redatto dal prof. avv. Mauro Ronco e dall’avv. Matteo Fabris. Lo pubblichiamo.


AIFA RICORSO-DEFINITIVO1

 

 

2 34