IN OCCIDENTE LA FAMIGLIA È DISCRIMINATA?

komov-torino-locandina

Il nuovo tour italiano di Alexey Komov, ambasciatore presso l’Onu del Congresso Mondiale delle Famiglie, organizzato dall’associazione Provita, toccherà anche Torino. L’ambasciatore di nazionalità russa sarà il relatore principale all’incontro “In Occidente la famiglia è discriminata?”. Promosso da un’ampia rete di associazioni laiche e cattoliche, in collaborazione con Provita e con il Patrocinio della Provincia di Torino, l’appuntamento si terrà presso la Sala dei Consiglieri a Palazzo Cisterna (via Maria Vittoria, 12), dalle 10, sabato 8 novembre.

Dopo la sua relazione, interloquiranno con l’illustre ospite, in una tavola rotonda moderata dal presidente di Provita, Antonio Brandi: Mauro Ronco (avvocato, già componente del Csm, in rappresentanza del Comitato Sì alla Famiglia), Andrea Musso (insegnante, referente piemontese della Manif pour Tous Italia), Gianluca Segre (insegnante, presidente AEC) e Riccardo Lala (editore, presidente di Alpina srl e dell’associazione Dialexis).

L’incontro sarà occasione per riflettere sugli attacchi alla famiglia nella legislazione e nell’elaborazione culturale (oltre che nei media). Si parlerà, inoltre,  della legislazione in favore della famiglia e della rinascita religiosa in Russia.

Promuovono l’incontro, in supporto a Provita: Comitato Sì alla Famiglia, Manif pour Tous Italia, Sentinelle in Piedi –Torino, AEC- Attività Educative Culturali, A.Ge. Piemonte, Mcl Piemonte, Associazione Poesia Attiva, Associazione Nuova Generazione, I.P.S.E.G., Associazione Dialexis, Associazione Culturale Il Laboratorio, Associazione Culturale Puzzle-richiami fluidi.

Per informazioni: Ufficio Stampa:

Marco Margrita, +39 3313933632marco_margrita@live.it

Daniele Barale, 3283976265, dan.barale@gmail.com